ICC, sfida possibile!


Domenica 23 giugno, un altro piccolo tassello mancante nella storia del team Garpez – Disabili in quad è stato portato a termine con successo, ingrandendo se possibile la piccola ma sempre viva bacheca della nostra squadra corse. A Salmour, in provincia di Cuneo, è andata in scena la terza tappa dell’Italian Cross Country, campionato realizzato da Baboons e MotoASI, che prevede una manche singola da un’ora e mezza, da disputarsi in un percorso

Foto by Roberta Chemel

Foto by Roberta Chemel

per metà cross e per metà enduro: Andrea De Beni, pilota fondatore del team, ci ha provato e la sfida è andata alla grande.

La pista di motocross di Salmour è stata quindi metà dello scenario: i piloti, per completare il giro, uscivano temporaneamente dal percorso per fare accesso al bosco circostante, accedendo alla sezione enduristica costituita da un tracciato stretto, impervio, ricco di saliscendi, buche, salite e discese, tronchi d’albero, radici, sabbia, terra, pietre e tanta, tantissima polvere. Un vero inferno, quello della pista cuneese, che rendeva la sezione cross quella in cui “riposarsi” tra le due parti di gara.

L’obiettivo della presenza di Andrea non era certo vincere ma partecipare. Anzi, partecipare e finire. Il risultato è stato ampiamente totalizzato, con un bellissimo 23° posto in gara, sui trentuno quad al via: “Per me è una vittoria, io oggi ho vinto” ha dichiarato Andrea appena tagliato il traguardo. E c’è da credergli, dato che un pilota iscritto non è nemmeno partito per via della pericolosità del tracciato e alcuni, valutandolo troppo rischioso, hanno scelto di prendere la via dei box anzitempo. “Il percorso enduro era faticosissimo in virtù del mio handicap: non poter stringere la sella obbliga ad andare più piano

Foto by Maurizio Alberti

Foto by Maurizio Alberti

perché se no si cade dal mezzo. Ho dovuto chiudere il gas, evitare di prendere troppi colpi nella sezione nel bosco mentre poi riguadagnavo qualcosa nella pista di motocross che oltre a conoscere molto bene mi ha consentito di fare anche un paio di sorpassi nel finale“.

Azzeccata la strategia: la scelta di montare le gomme alte ha pagato, dato che nell’ultima mezz’ora alcune parti del percorso erano così rovinate che con gomme più basse sarebbe stato difficile passare. Anche dal punto di vista dei tempi sul giro, la volontà è stata quella di mantenere un ritmo costante per tutta la gara: non essere troppo stanco nel finale e avere ancora un briciolo di energia nell’ultimo scampolo ha garantito la buona prestazione finale.

“Non è solo un mio successo. Senza tante altre componenti non ce l’avrei mai fatta: è stata la gara più dura della mia vita, forse più ancora del Baja in Sardegna dello scorso anno. Tutto è filato alla perfezione e Stefano Ariotti, Luigi Bigoni e Carlo Argirò, hanno coadiuvato la trasferta a Salmour aiutandomi dentro e fuori dalla pista. La moto era perfetta: merito di Franco e di tutto lo staff di Tecno4, che mi hanno consegnato un mezzo perfetto in ogni sua parte. Il fisico ha retto fino alla fine, tant’è che il mio miglior crono l’ho realizzato al penultimo giro: ringrazio il trainer Alberto Tiberino che da un anno e mezzo mi segue in palestra, con ottimi risultati”.

Un’altra disciplina è stata così annoverata tra quelle in cui un pilota disabile del team ha presenziato, a testimonianza del fatto che la possibilità di fare sport non è preclusa ai portatori di handicap, che hanno nel quad un mezzo unico per vivere esperienze in offroad – ma non solo – in piena e totale autonomia. Ora si torna a lavorare e ad allenarsi perché il prossimo step è ancora più in alto: si torna in terra di Francia per il Mondiale Quad di Pont de Vaux, dove il team proverà a migliorare il 55° posto assoluto su 80 partecipanti, risalente al 2010, con una inedita coppia di piloti: Andrea De Beni ed Emanuele Giovanelli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...